Happy Saturnalia


All'epoca dell'impero romano, fino circa al 300 dC., proprio qui nelle nostre terre ora italiche, si festeggiava con sontuosi banchetti il periodo di saturnalia. Durava dal 17 al 23 dicembre, cioè circa una settimana e ci si scambiavano regali... vi ricorda qualcosa?
I saturnalia erano i festeggiamenti per la fine dell'anno. Si festeggiava la rottura dell'ordine costituito simboleggiato da Giove, che veniva sostituito da Saturno, simbolo di libertà. In questo periodo i tribunali restavano chiusi e si poteva giocare d'azzardo, erano offerti banchetti pubblici e spettacoli circensi e teatrali. Il tutto culminava il 25 dicembre con il Dies Natalis Solis Invicti ("Giorno di nascita del Sole Invitto") che era appunto la festa per la nascita del sole. Infatti dopo il solstizio d'inverno, che rappresenta il giorno (inteso come luce solare) più corto dell'anno, le giornate piano piano si allungano.
La religione del Sol Invictus venne bandita dall'editto di Tessalonica il 27 febbraio del 380 dC. stabilendo che l'unica religione di stato diventava il Cristianesimo di Nicea.
Per approfondire potete leggere QUI.
3 commenti

Post più popolari