E' in corso la mappatura del pensiero


Grazie all'apparecchio della risonanza magnetica funzionale, è possibile vedere in tempo reale le aree del cervello che si attivano o si disattivano con determinati stimoli, pensieri o attività cognitive. Di conseguenza conoscendo già gli schemi delle zone che si attivano associate a determinate intenzioni diventa possibile letteralmente leggere il pensiero!!! Vero che per farlo è necessaria un'apparecchiatura di circa due milioni di dollari, ma si sa il progresso svaluta velocemente l'Hi Tech e forse, tra qualche anno, potremmo avere l'ebbrezza di provare un videogame che leggendo gli schemi mentali del giocatore, si riesce a "manovrare" con la forza del pensiero.
Per ora sono in corso le mappature delle aree cerebrali in corrispondenza dei vari processi cognitivi. Nella foto per esempio sono mostrati gli schemi di attivazione (i due tondi a pallini) per chi si accinge a fare una sottrazione e chi un'addizione. La cosa sorprendente è che addirittura è possibile vedere se il soggetto ha iniziato ad effettuare l'operazione oppure no. In verde si vedono le aree di un soggetto che ha solo avuto l'intenzione di compiere l'operazione, mentre le aree in rosso vengono attivate quando l'intenzione è già stata posta in essere.

Foto del Bernstein Center for Computational Neuroscience Berlin
Fonte e informazioni al sito della Max Planck Society
6 commenti

Post più popolari